giovedì 18 febbraio 2010

DOCUMENTO FINALE IV° CONGRESSO SLC-CGIL DI BRESCIA

Il IV° Congresso territoriale di SLC-CGIL di Brescia, assume la relazione introduttiva e i contributi pervenuti dal dibattito e dall'intervento conclusivo ai lavori.
Valutando molto positiva l'esperienza dei coordinamenti di settore, ritiene che questo modello organizzativo e politico sia ormai diventato fondamentale per la nostra struttura e considerandone l'efficacia ne chiede il consolidamento ed il rafforzamento.
Allo stesso modo si ritiene debba essere rafforzata l'esperienza avviata dal coordinamento intersettoriale per l'ambiente e sicurezza, attraverso un più stretto rapporto con l'ufficio ambiente della Camera del Lavoro.
Così come la commissione formazione ed informazione di SLC Brescia deve consolidare il necessario ruolo per poter rispondere ai bisogni di formazione sindacale presenti nelle diverse realtà della categoria.

Per quanto riguarda i settori :

per l'industria, il Congresso considera urgente che il Governo affronti con una vera riforma la complessità presente tra i diversi settori. Noi pensiamo che tra cartai, cartotecnici, grafici, poligrafici, editoria, emittenza e pubblicità sono presenti sinergie che devono trovare adeguate e concrete risposte.
La legge sull'editoria deve riguardare l'intero comparto, dalla produzione della carta, alle aziende grafiche, alla rete di vendita e non può essere scollegata dalla riforma della comunicazione e dell'emittenza.
Inoltre, il Congresso auspica che per gli assetti contrattuali dei settori da noi definiti “dell'industria”, venga individuato un processo di unificazione contrattuale che, salvaguardando le specificità di tutti i settori, sappia guardare a quell'obiettivo che porta ad un unico contratto nazionale per l'intera filiera.
Per quanto riguarda i servizi postali, si ribadisce che per ciò che concerne Poste Italiane, ferma restando l'inderogabile esigenza di una riorganizzazione complessiva, il Congresso considera irrinunciabile la salvaguardia dell'unicità dell'azienda.
Inoltre, si riconferma l'assoluta contrarietà al ventilato progetto di trasformazione del Banco Posta in Banca del Sud.
Infine, per il settore delle TLC il IV° Congresso di SLC-CGIL di Brescia ritiene necessario che la tutta la SLC di concerto con la Confederazione esprima un preciso giudizio di negatività, rispetto alle sempre più forti voci di vendita di Telecom a Telefonica.
Va formulata con chiarezza e in tempi rapidi, la nostra idea di come, in questo delicato settore, intendiamo affrontare lo sviluppo delle TLC e su questa, avviare un serrato confronto che coinvolga le altre OO.SS., le forze politiche e l'insieme della categoria.

Brescia 18 febbraio 2010


APPROVATO ALL'UNANIMITA'

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.