mercoledì 29 settembre 2010

Comunicato sindacale rappresentanze Sindacali Unitarie Cartiera di Toscolano

Nella giornata odierna si sono tenute le assemblee per tutte le lavoratrici e i lavoratori della Cartiera di Toscolano.
La relazione dei delegati ha rappresentato il piano di ristrutturazione che ieri, 28 settembre, la Direzione Aziendale ha illustrato, piano di ristrutturazione che prevede la chiusura di parte rilevante delle lavorazioni della Cartiera (macchina 11).
Gli interventi in assemblea hanno sottolineato l'incongruità del progetto: non ci troviamo davanti ad un'azienda decotta o senza futuro, il lavoro non manca e gli standard produttivi sono significativamente positivi. Sono quindi emersi tutti i dubbi legati al perché di questa scelta che fa a pugni con qualsiasi logica di carattere industriale!
L'assemblea ha quindi condiviso e ribadito la posizione già ieri espressa dalle Segreterie di categoria e dai Rappresentanti unitari : proposta inaccettabile, promuoveremo tutto quanto utile a bloccare questo progetto.
Per queste ragioni l'assemblea ha votato all'unanimità un ampio mandato alle Segreterie sindacali e alle RSU per sviluppare, entro il 15 di ottobre data di presentazione del piano industriale del Gruppo Burgo, tutte le iniziative necessarie :
  • UN PACCHETTO DI ORE DI SCIOPERO GESTITO DALLE RSU;
  • PRESIDIO NELL'AREA DELLA CARTIERA E VOLANTINAGGI COSI' DA EVIDENZIARE LA CONDIZIONE DI CRISI E LO STATO DI AGITAZIONE;
  • UNA MANIFESATAZIONE CON UNA FIACCOLATA CHE COINVOLGA L'INSIEME DEL TERRITORIO;
  • APERTURA DEL TAVOLO ISTITUZIONALE NEL COMUNE DI TOSCOLANO MADERNO;
  • RICHIESTA DI UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO;
  • PER VENERDI' 8 OTTOBRE ALLE ORE 20.30 ASSEMBLEA PUBBLICA;
  • STRETTO RAPPORTO CON TUTTE LE FORZE POLITICHE E SOCIALI DISPONIBILI AL CONFRONTO.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.