sabato 2 ottobre 2010

Cartiera Toscolano, lunedì tavolo anticrisi. Visita di Corsini (Pd)

TOSCOLANO Si riunirà lunedì 4 ottobre alle 15 a Palazzo Benamati, sede del Consiglio comunale, il tavolo istituzionale anticrisi attivato dall'amministrazione municipale di Toscolano Maderno, dopo la decisione di Burgo Group di chiudere un reparto produttivo della Cartiera di Toscolano.
Lo ha convocato il sindaco Roberto Righettini, facendo seguito, come promesso, alla richiesta avanzata dalle rsu. Sono stati invitati a partecipare il sottosegretario per lo Sviluppo economico Stefano Saglia, il prefetto Narcisa Brassesco Pace, gli assessori regionale e provinciale alle Attività produttive, Giovanni Rossoni e Giorgio Bontempi, l'a.d. di Burgo Group Girolamo Marchi, il presidente Aib Giancarlo Dallera, il presidente di Assocarta Paolo Culicchi, le segreterie territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil e le rsu dello stabilimento.
Intanto ieri è giunto a Toscolano il deputato bresciano Paolo Corsini (Pd) per ascoltare i lavoratori della cartiera e farsi portavoce delle loro istanze in Parlamento. Corsini, giunto alle 12.30, si è intrattenuto un paio d'ore con i lavoratori, «dichiarandosi disponibile - spiega Angelo Andreoli della Slc - a portare la questione in Parlamento e a coinvolgere i deputati e i senatori bresciani di tutti i gruppi per fare fronte comune in questa battaglia per la salvaguardia dell'unità produttiva e dell'occupazione sul territorio altogardesano». Corsini ha infine visitato l'intero stabilimento, compresa la linea di produzione 11 che, nelle intenzioni della direzione, cesserà l'attività. 
Fonte: s. bott. - Giornale di Brescia

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.