sabato 30 ottobre 2010

Toscolano «Santità, ci aiuti a salvare i posti in Cartiera»

«Sua Santità Papa Benedetto XVI, Le scrivo per esporre la drammatica situazione della Cartiera di Toscolano». Comincia così l'accorato appello che il sindaco Roberto Righettini ha rivolto al Pontefice, augurandosi che un intervento della Chiesa possa contribuire a risolvere la crisi che si prospetta per il locale stabilimento cartario del Burgo Group con la chiusura di un reparto in cui lavorano un centinaio di addetti.
«Cosa c'entra il Papa?», si potrebbe chiedere. Ebbene, in qualche modo c'entra. Già, perché molti libri di Joseph Ratzinger sono stati stampati su carta naturale prodotta proprio a Toscolano. Non solo: la carta dei libri del Papa è stata realizzata nel reparto della «macchina 11», del quale è stata prospettata la chiusura a partire dal 2011. «La Cartiera di Toscolano - continua la lettera del sindaco al Papa - da decenni fornisce il suo prodotto primario anche alla Poligrafica Mondadori di Cles, la quale, tra l'altro, ha avuto il privilegio di editare i Suoi volumi, quando rivestiva il ruolo di Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e tante opere legate a Nostra Madre Chiesa». Il sindaco, ricordando al Pontefice la secolare tradizione cartaria locale e spiegando i termini della crisi in atto, conclude così: «Santo Padre, chiediamo devotamente il Suo prezioso interessamento, la Sua vicinanza unica e speciale perché attraverso l'intervento della Chiesa si arrivi all'unione di intenti e al dialogo e vengano illuminate le menti dei massimi dirigenti aziendali».
Dalla Segreteria di Stato del Vaticano è già giunto un riscontro al sindaco Righettini, comunicato dal Vescovo di Brescia, mons. Luciano Monari. Il sindaco si era rivolto anche a lui, che prontamente ha risposto. «Ho ricevuto la lettera - scrive mons. Monari - in cui mi esprime la difficile situazione della Cartiera. La prospettiva di licenziamento per un centinaio di operai è davvero preoccupante. Ho scritto alla proprietà della Cartiera chiedendo di mettere in atto tutte le strategie che possano evitare il licenziamento. Se sarà possibile fare qualcos'altro, sono naturalmente disponibile».
Nel frattempo, il sindaco ha convocato per il 3 novembre, alle 20.30, un Consiglio comunale che si terrà, in seduta straordinaria, proprio in Cartiera. C'è solo un punto all'ordine del giorno della riunione: «Conferma vincolo permanente di destinazione urbanistica ad attività produttiva-industriale dell'area della Cartiera di Toscolano».
Fonte: Simone Bottura - Giornale di Brescia

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.