mercoledì 6 maggio 2015

Provvedimenti disciplinari: che fare?

Stiamo assistendo ad una vera e propria pioggia di contestazioni disciplinari comminate per le più svariate ragioni, la maggior parte delle quali causati dalla inosservanza di procedure, da consuetudini e prassi fino a ieri tollerate se non addirittura incoraggiate, dallo stress derivante dalle continue pressioni commerciali.
In diversi casi alle contestazioni sono seguiti anche licenziamenti.
E’ utile quindi ricordare quali sono le procedure da seguire, previste dallo Statuto dei Lavoratori e dal Contratto, a tutela dei propri diritti.
La materia è regolata dall’art. 7 dello statuto e daH’art. 55 del CCNL.
  1. Dalla data della lettera di contestazione il lavoratore ha tempo 5 giorni per le proprie giustificazioni.
  2. Il lavoratore può presentare le proprie giustificazioni, anche verbalmente, con l’assistenza di un rappresentante sindacale.
  3. La comunicazione del provvedimento deve essere invita per iscritto entro e non oltre 30 giorni.
Ne consegue che non c’è alcun obbligo di presentare per iscritto le proprie giustificazione né l’obbligo di sottoscrivere alcun verbale. Anzi, il consiglio è di presentare sempre verbalmente le proprie giustificazioni, soprattutto in presenza di contestazioni gravi.

Infine, nei casi di indagini condotte da organismi interni, quali il Fraud Management, l’Azienda utilizza la prassi di far sottoscrivere il verbale di audizione. Anche in questo caso non vi è nessun obbligo da parte del lavoratore di sottoscrivere alcunché, né può valere l’obbligo di sottoporsi a quel tipo di “interrogatorio”. Nel caso in cui si dovesse sottoscrivere un verbale chiedere sempre una copia.

In ogni caso non esitate a chiedere l’assistenza dei vostri rappresentanti sindacali.
Milano, 5 maggio 2015
SLC CGIL LOMBARDIA



Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.