venerdì 31 luglio 2015

Accordo sul PDR valevole solo per il 2015

Si è sottoscritto oggi l’accordo sul PDR valevole solo per il 2015.
Il testo siglato nel 2014 è emendato laddove si prevede che l’80% degli importi sono legati al raggiungimento del valore dell’EBIT del Gruppo ed il 20% al raggiungimento di obiettivi, a carattere nazionali, legati per il 10% all’implementazione dell’accordo del 12/6/2015 attinente alla riallocazione del personale riveniente dalla riorganizzazione e l’altro 10% all’attuazione della Fase 1 della recentissima delibera AGCOM ( citata esplicitamente nel documento) sui comuni interessati dai giorni alterni regolati.
Le cifre sono confermate così come l’anticipo di Settembre.
Vi è inoltre l’impegno comune a rivedersi non oltre il primo trimestre 2016 per contrattare il prossimo triennio e a ridefinire, in quella sede, l’Allegato 4.
Seguiranno il testo dell’accordo ed un probabile comunicato unitario. La Uil ha firmato riservandosi di mandare una nota di non condivisione all’azienda di cui, ovviamente, non conosciamo il testo.
Nel pomeriggio proseguirà il confronto su stabilizzazioni e su ADR.

Segreteria nazionale Area Servizi

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.