lunedì 2 novembre 2015

Risultato votazione assemblee PCL Brescia - ottobre 2015

Riportiamo i risultati emersi dai verbali delle assemblee tenutesi lo scorso mese di ottobre, nei CPD/CSD della Provincia di Brescia, in merito all'ipotesi di accordo sulla riorganizzazione del recapito a giorni alterni.
Lavoratori partecipanti: 300 
Favorevoli all'ipotesi di accordo: 142 
Contrari: 87
Astenuti: 66
Nel comunicare i predetti dati alle Segreterie Nazionali, abbiamo evidenziato che il dato degli astenuti è significativo in quanto rappresenta il disagio di un'organizzazione del lavoro che a Brescia poggia sulla laboriosità, disponibilità dei colleghi a servire i propri clienti in presenza di una elevata, costante e ingiustificata carenza di personale che viene colmata, solo occasionalmente, con assunzione di personale a tempo determinato (CTD).
In tutte le assemblee è emerso la carenza o l'assoluta copertura della scorta, della manutenzione precaria dei motomezzi/automezzi, la mancanza delle assunzione per lunghe malattie, maternità astensioni facoltative, infortuni...
Tra i colleghi che hanno votato contro è emersa, invece, la difficoltà di dover mettersi in discussione (servire due zone), mancanza di garanzia/certezza circa i trasferimenti a livello nazionale, possibilità di dover lavorare il sabato, incertezza circa l'immediato passaggio alla sportelleria/sviluppo di carriera ecc.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.