mercoledì 15 giugno 2016

20 anni di Slc Cgil: una storia per immagini


Nel giugno 1996 nasceva Slc Cgil (Sindacato Lavoratori Comunicazione), frutto dell’accorpamento di alcune Organizzazioni Sindacali di categoria che, nell’ambito della CGIL, si occupavano delle diverse attività di comunicazione.

SLC (Sindacato Lavoratori della Comuncazione) è il sindacato di categoria della CGIL nato nel 1996 dall’accorpamento tra la FILPT (Federazione Italiana Lavoratori Poste e Telecomunicazioni) e la FILIS (Federazione Italiana Lavoratori dell’Informazione e dello Spettacolo).
La costituzione del SLC ha rappresentato l’approdo finale di un progetto di omogeneizzazione, decisamente complesso ma sicuramente lungimirante, che ha consentito di realizzare, in ambito CGIL, la rappresentanza univoca di tutti i lavoratori che operano nel mondo della comunicazione, in senso lato.
Le stesse categorie costituenti il Sindacato Lavoratori Comunicazione provenivano, a loro volta, da ulteriori processi di accorpamento nei quali:
  • attraverso la fusione tra la FIP (Federazione Italiana Postelegrafonici) e la FIDAT (Federazione Italiana Dipendenti Aziende Telefoniche) si era costituita la FILPT;
  • attraverso la fusione tra la FILS (Federazione Italiana Lavoratori Spettacolo) e la FILPC (Federazione Italiana Lavoratori Poligrafici e Cartai) si era costituita la FILIS. Oggi sono circa 40 i CCNL di riferimento per i vari settori che fanno capo al SLC ed oltre 100.000 gli iscritti fra i lavoratori delle rispettive aziende.
Si tratta di lavoratrici e lavoratori che appartengono a:
  • Aziende postali e bancoposta
  • Aziende di telecomunicazioni
  • Aziende di emittenza radiotelevisiva
  • Aziende cartarie, cartotecniche, grafiche e editoriali periodiche
  • Aziende editrici e stampatrici di giornali quotidiani e agenzie di stampa
  • Aziende del settore della pubblicità, informatica
  • Aziende videofonografiche, aereofotogrammetriche e di fotolaboratori
  • Aziende cinematografiche
  • Enti teatrali
  • Enti musicali.

Inoltre, lavoratrici e i lavoratori che svolgono:

  • Attività dello sport e del tempo libero, Ippica e Case da Gioco
  • Attività audiovisuali e multimediali
  • Attività di produzione, di distribuzione e di esercizio cinematografico
  • Attività teatrali e musicali
  • Attività letterarie e di traduzione editoriale;

Infine, lavoratrici e i lavoratori della Società italiana autori e editori (SIAE).
Fa altresì riferimento al SLC-CGIL, attraverso un patto di affiliazione, il SINAGI (Sindacato Nazionale Giornalai d’Italia).

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.