mercoledì 18 gennaio 2017

Riforma Previdenziale: La 14° mensilità sulle pensioni

Tra i provvedimenti di carattere previdenziale, la Legge di Bilancio 2017 prevede anche l'aumento della 14° mensilità per i percettori di reddito da pensione fino ad un valore pari ad 1,5 l'importo minimo (lordo annuo €. 9.786,86) e l'estensione della stessa a coloro il cui reddito da pensione non supera l'importo lordo annuo pari a 13.049,14 (2 volte il valore minimo), come viene illustrato nella tabella sottostante.
Oltre ai limiti di reddito è necessario anche il requisito dei 64 anni di età anagrafica.
Poiché si tratta di una somma aggiuntiva alla pensione normale, la stessa viene riconosciuta d'ufficio e viene corrisposta con il rateo di pensione del mese di Luglio.
Non è quindi, richiesta alcuna domanda.

Informazioni a cura di Slc Cgil Brescia

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.