giovedì 6 aprile 2017

Terremoto: Cgil, in dl gravissime mancanze su lavoro

“Il terzo decreto terremoto, che il Parlamento si appresta a varare, contiene gravissime mancanze sui temi del lavoro”. Così la segretaria confederale della Cgil Gianna Fracassi.
“Dalle informazioni in nostro possesso – prosegue la dirigente sindacale – risulta che si intende licenziare una norma senza che vi sia nulla a favore del rafforzamento degli ammortizzatori sociali previsti per quei lavoratori che hanno perso il posto a causa del sisma. Non sono state riviste le modalità di accesso e restituzione dei tributi, la cosiddetta ‘busta paga pesante’”. Inoltre, avverte Fracassi “non viene introdotto il Durc di congruità per la tutela del lavoro legale e dei contratti, e la deroga sugli appalti non è stata cancellata”.
“Omissioni gravissime e incomprensibili – ribadisce la segretaria confederale – già segnalate alla Camera in sede di audizione, al Commissario per la ricostruzione e alla Protezione civile”. “Sono necessarie soluzioni urgentissime, per questo – conclude Fracassi – continueremo a porre tali questioni agli interlocutori istituzionali a tutti i livelli, e valuteremo tutte le azioni possibili per rafforzare la nostra iniziativa”.
Fonte: Ufficio Stampa Cgil

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.