lunedì 8 maggio 2017

Poste verso una revisione del piano industriale. Slc Cgil: “avevamo visto giusto!”

La risposta del Governo in commissione Lavori pubblici ad una interrogazione del Senatore Giorgio Pagliari, come leggerete da alcuni lanci stampa (vedi allegato), preannuncia una nuova rivisitazione del Piano Industriale di Poste italiane.
Si tratta di una decisione che assicura maggiore tutela ai cittadini attraverso una presenza capillare di Poste italiane, che non può essere più considerata un peso o un onere, bensì un asset strategico.
Oggi possiamo affermare che il gruppo dirigente SLC aveva visto giusto!Infatti, nell’ultimo documento del Coordinamento Nazionale di Area Servizi Postali del 4 Aprile scorso, (vedi allegato), si invocava un cambiamento del Piano Industriale che andasse nella direzione del rilancio delle Reti (recapito e sportelleria) attraverso una rinnovata presenza di Poste Italiane sul territorio. Adesso dobbiamo continuare su questa strada, vigilando ed avviando con la Confederazione tutte le iniziative messe in cantiere e decise nell’ultimo Coordinamento Nazionale.
Il Segretario Nazionale
Nicola Di Ceglie

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.