venerdì 22 settembre 2017

Cgil: 30 settembre manifestazioni in tutta Italia contro violenza su donne ‘Riprendiamoci la libertà!’

Riprendiamoci la libertà!”. Con questo slogan il segretario generale della Cgil Susanna Camusso invita tutte le donne a scendere nelle piazze italiane sabato 30 settembre per le manifestazioni organizzate dalla Confederazione contro la violenza sulle donne, la depenalizzazione dello stalking, la narrativa con cui stupri e omicidi diventano un processo alle vittime.
Per la Cgil “il linguaggio utilizzato dai media e il giudizio su chi subisce violenza, su come si veste o si diverte, rappresenta l’ennesima aggressione alle donne. Così come il ricondurre questi drammi a questioni etniche, religiose, o a numeri statistici, toglie senso alla tragedia e al silenzio di chi l’ha vissuta”.
Con l’appello, dal titolo ‘Avete tolto senso alle parole’, la Cgil lancia una mobilitazione nazionale “per chiedere agli uomini, alla politica, ai media, alla magistratura, alle forze dell’ordine e al mondo della scuola un cambio di rotta nei comportamenti, nel linguaggio, nella cultura e nell’assunzione di responsabilità di questo dramma”. Perché “la violenza maschile sulle donne non è un problema delle donne”, che “non vogliono far vincere la paura e rinchiudersi dentro casa”. “L’appello – ricorda la Cgil – è aperto a tutte coloro che vorranno aderire. È fondamentale che il fronte di coloro che vogliono rompere il silenzio cresca ancora”. Nei prossimi giorni verranno rese note le modalità delle iniziative territoriali del 30 settembre.
Sabato 30 settembre Cgil Cisl Uil di Brescia hanno organizzato un presidio unitario invitando le donne a scendere in piazza per affermare la necessità di vivere sentendosi libere di poter offrire il proprio sguardo sul mondo e libere di poter sostenere le proprie idee.
Riprenderci la libertà significa riappropriarci delle parole, del nostro corpo, delle relazioni, del giorno e della notte, degli spazi cittadini, dell’Europa e del mondo.
L’invito alla partecipazione è aperto a tutt* coloro che vorranno aderire. È fondamentale che il fronte di coloro che vogliono rompere il silenzio si allarghi sempre di più.
SABATO 30 SETTEMBRE 2017
ORE 17,30 | PIAZZA VITTORIA
(fermata metro “Vittoria”)


Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.