lunedì 16 ottobre 2017

Legalità: giovedì a Roma conferenza stampa ‘Io riattivo il lavoro’

A pochi giorni dall’approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna ‘Io Riattivo il Lavoro’, costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa. 
Il comitato ‘Io Riattivo il Lavoro’ portò cinque anni fa in Parlamento, con oltre 120.000 firme a sostegno, una Legge di Iniziativa Popolare. Nel nuovo Codice Antimafia c’è molto di quella proposta di legge, a partire dagli incentivi volti a favorire la ripresa delle aziende confiscate alle mafie, dal potenziamento dell’Agenzia nazionale per i beni confiscati, dalle più snelle procedure di sequestro e confisca. Si è finalmente imboccata la strada giusta. 
Adesso però la Riforma va implementata e il Codice Antimafia va reso operativo nel più breve tempo possibile, a partire dai decreti attuativi e dalle deleghe che la Legge assegna al Governo e che il Governo deve emanare entro quattro mesi. Così come vanno rapidamente avviate le procedure per riformare e rafforzare l'Agenzia Nazionale per la Gestione dei Beni Sequestrati e Confiscati. 

Durante la conferenza stampa verrà presentato un Dossier contenente i dati più aggiornati su: 
  • CORRUZIONE, rilevando i dati sull’attività repressiva, i costi e l'incidenza sul PIL; 
  • AZIENDE SEQUESTRATE, evidenziando il numero, la distribuzione geografica, il fatturato; 
  • ASSOCIAZIONI E COOPERATIVE, raccontando le esperienze di riutilizzo sociale dei beni confiscati, per numero e distribuzione geografica.
Alla conferenza stampa, che si svolgerà giovedì 19 ottobre, alle ore 11,30, a Roma, presso la Sala Tobagi della Federazione nazionale stampa italiana (Corso Vittorio Emanuele II, n. 349), saranno presenti: Antonio Russo (Acli), Francesca Chiavacci (Arci), Nicola Leoni (Avviso Pubblico), Vito Lo Monaco (Centro Studi Pio La Torre), Giuseppe Massafra (CGIL), Luca Bernareggi (Legacoop), Davide Pati (Libera), e Luigi Cuomo (SOS Impresa).
Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro Studi Pio La Torre, Cgil, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Sos Impresa

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.