mercoledì 8 novembre 2017

Tlc: Comunicato Comdata

Nella giornata del 2 novembre u.s. si è svolto presso Assolombarda l’incontro tra Comdata, le Segreterie Nazionali e territoriali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e il Coordinamento Nazionale delle RSU. In tale incontro l’azienda ci ha comunicato i dati di fatturato e degli occupati sia sul versante mondo sia sul versante Italia. 
A livello mondo il fatturato è di 700 milioni di euro, di cui 300 milioni in Italia. Sul versante occupazionale 42.000 occupati nel mondo di cui 7.200 in Italia a cui sia aggiungono 1.500 lavoratori in somministrazione e 1.200 collaboratori impiegati nei servizi outbound. 
L’azienda è in continua espansione e vive un momento positivo
Le OO.SS. e il Coordinamento RSU nell’occasione hanno ribadito la necessità di un incontro specifico (che si terrà nel mese di gennaio) sui seguenti punti: garanzie del perimetro occupazionale a partire dai siti di Padova, Pozzuoli e Livorno; inquadramenti con relativi passaggi di livello; adeguamento istituto congedo parentale; rivedere e contrattare le flessibilità e l’utilizzo di lavoratori in somministrazione, dei quali oggi l’azienda fa un elevato ricorso; esigibilità attraverso un sistema trasparente e condiviso dell’utilizzo delle ore di supplementare e dei cambi turno, affinché vengano riconosciuto come diritto e non come favori. 
Le OO.SS. e il Coordinamento RSU inoltre hanno sottolineato la mancata erogazione del Premio di Risultato e richiesto che si rivedano i parametri dell’istituto vigente per trovare una nuova soluzione finalmente esigibile.
Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.