mercoledì 10 gennaio 2018

Spettacolo: osservazioni sulla legge di stabilità

La legge di stabilità 2018 contiene numerose novità riguardanti, tra le altre, il lavoro. In generale ci sono interventi sugli ammortizzatori (CIGS e deroga), interventi sull’adeguamento della speranza di vita per il 2019, sull’APE, sgravi contributi per l’assunzione di giovani e altro. Per quanto riguarda lo spettacolo dal vivo evidenzio le novità principali che interessano lavoratori autonomi e dipendenti. Due norme in particolare sono piuttosto pericolose, perchè o sono scritte male (agibilità) e pericolose per i lavoratori (ampliamento fascia economica di esenzione dei contributi per alcuni lavoratori dello sport e della musica). Si evidenzia come il legislatore nel settore dello spettacolo copia incursioni, senza avere quella visione d’insieme che sarebbe necessaria per dare diritti ai lavoratori. Aspettiamo i decreti attuativi della legge dello spettacolo, augurandoci di trovare in quel contesto il riconoscimento di un comparto fondamentale per il Paese.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.