giovedì 18 ottobre 2018

Poste: Verbale di incontro verifica accordo politiche attive del 13 giugno 2018


Verbale di incontro 17 ottobre 2018

tra Poste Italiane S.p.A.
e SLC-CGIL, SLP-CISL. UlLposte, FAILP-ClSåL, CONFSAL Com.ni, FNC UGL Com.ni




Le Parti si sono incontrate in data odierna per verificare l'applicazione dell'Accordo Sindacale del 13 giugno 2018.
Con particolare riferimento all'istituto della mobilita nazionale volontaria per il personale con figura professionale di Portalettere o Operatore di Sportello, nel corso della riunione del 27 settembre 2018 le Parti hanno concordato di procedere alla predisposizione di graduatorie provinciali unificate per il personale Part Time e Full Time che abbia presentato istanza di mobilità verso la singola provincia, ordinate secondo il punteggio già ottenuto in coerenza con i criteri definiti dall'accordo del 12 aprile 2016.
Per le disponibilità indicate per l'anno 2018, al fine di ridurre i tempi connessi alle fasi propedeutiche alla realizzazione dei trasferimenti, le Parti convengono di ricorrere alla procedura di seguito indicata, da realizzarsi attraverso un apposito applicativo informatico.
A decorrere da lunedì 22 e fino al lunedì 29 ottobre 2018 i lavoratori inseriti utilmente nelle graduatorie delle province. già comunicate alle OO.SS., interessate dai processi di mobilità nazionale potranno accedere al suindicato applicativo e visualizzare le sedi disponibili nell'ambito della provincia opzionata in fase di presentazione della domanda di trasferimento per l'anno 2017; i medesimi avranno inoltre evidenza della propria posizione nella graduatoria provinciale.
Il singolo lavoratore potrà, attraverso l'applicativo, indicare in ordine di priorità gli uffici di
eventuale interesse, riportando nell'apposito spazio da un minimo di un ufficio ad un massimo del numero complessivo degli uffici disponibili nell'ambito della provincia; una volta inserito e salvato l'ordine di scelta delle sedi disponibili, lo stesso non potrà essere modificato.
L'applicativo consentirà, inoltre, di formalizzare l'eventuale rinuncia al trasferimento; si considererà rinunciatario anche il dipendente che, pur non formalizzando la rinuncia, non acceda all'applicativo nei termini previsti ovvero non esprima alcuna preferenza verso gli uffici disponibili.
In caso di indicazione dell'ordine di priorità solo per alcune delle sedi disponibili nell'ambito della provincia. il dipendente verrà comunque considerato rinunciatario rispetto alle sedi non indicate. 
L'applicativo procederà quindi automaticamente, a partire dal 12 novembre 2018. all'associazione tra le sedi disponibili ed i singoli lavoratori, sulla base del relativo posizionamento in graduatoria e delle priorità dai medesimi espresse.
L'associazione della sede al singolo lavoratore determina automaticamente il trasferimento, non più rinunciabile dall'interessato, che gli verrà comunicato tramite email. L'effettiva decorrenza del trasferimento sarà successivamente comunicata dall'Azienda. entro il 15 dicembre 2018. secondo le ordinarie procedure.
lnfine, l'Azienda darà evidenza del suindicato processo attraverso la pubblicazione di un apposito comunicato al personale, cui saranno allegate le graduatorie unificate di cui sopra, limitatamente alle province interessate dalla mobilità nazionale per l'anno 2018 per attività di recapito e sportelleria.
Entro il 23 ottobre 2018 tale comunicato sarà inviato via mail al personale inserito nelle graduatorie unificate pubblicate, all'indirizzo indicato dai singoli lavoratori in fase di presentazione dell'istanza di mobilità nazionale.
  Poste Italiane S.p,A.                        le OO.SS.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.