giovedì 25 luglio 2019

Comunicato per i lavoratori di Poste

Ancora una volta alcuni sindacati, ormai votati al ruolo di paladini aziendali, diffondono un volantino dove, nascondendo opportunamente i gravi problemi di Poste che interessano tutti i lavoratori della Lombardia , scrivono che con "l'accordo dell'esigibilità " firmato da loro il 4 luglio u.s. con l'azienda, si sono dissolti i gravi problemi esistenti .
Noi invece crediamo che i lavoratori che ancora oggi subiscono gravi inadempienze e diritti violati sono testimoni che non c'è stato alcun miglioramento e che l'azienda continua con gli stessi comportamenti che sono all'origine della vertenza del nostro sindacato SLC/CGIL in Lombardia .
Rivendichiamo che se si è mosso qualcosa, con un limitato aumento di assunzioni ,questo lo si deve solo e soltanto all'azione dei lavoratori che hanno condiviso e continueranno a farlo , la nostra azione di lotta.
Per questo SLC/CGIL proclama un ulteriore sciopero delle prestazioni straordinarie ed aggiuntive , flessibilità operativa, banca ore , formazione fuori orario ecc. ecc
a partire dal 1 Agosto al 31 Agosto 2019
Noi andiamo avanti !!!
Si mettano il cuore in pace i paladini dell'azienda, i lavoratori di Poste sono stanchi di questi portatori d'acqua e sanno distinguere chi tutela i loro interessi da chi vuole solo mantenere i propri privilegi !!

La segretaria territoriale SLC / CGIL
( Laura Storti )

( originale firmato )
Brescia 25 luglio 2019

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.