lunedì 16 settembre 2019

COMUNICATO AI LAVORATORI DEL RECAPITO ( risposta al volantino Slp /Cisl di Brescia )


In un suo comunicato il sindacato Slp / Cisl  di Brescia, ritenendo di aver svolto un ruolo lodevole e apprezzabile nel firmare l'ennesimo verbale  sulla riorganizzazione del recapito , cerca di spiegare che, nella trattativa aperta a Milano,  il ruolo del sindacato territoriale  è quello di avallare tutto ciò che viene sottoscritto a livello nazionale.
Il nostro sindacato Slc/Cgil  territoriale rileva  invece che l'accordo nazionale è un' intesa quadro che, a sua volta, demanda l'applicazione pratica alle sedi regionali .
Per questo, nel rispetto del nostro  ruolo,  non abbiamo avallato l'accordo sul recapito proprio per come viene applicato sul territorio  bresciano .
Infatti abbiamo denunciato turni diversi da quelli previsti, mezzi e strumenti mancanti, personale ancora insufficente e confusioni  organizzative.
Tutti nodi irrisolti nonostante gli scioperi proclamati dalla sola  Slc/Cgil in tutta la Lombardia .
Di fronte alle mancate rispose aziendali, la Slc/Cgil regionale e provinciale non ha firmato alcun verbale, mentre la Slp/Cisl l'ha regolarmente sottoscritto giudicandolo un buon accordo .
I lavoratori del recapito  di Brescia e provincia sono informati di questi comportamenti e, di conseguenza, ognuno si assuma le proprie responsabilità con " coerenza e correttezza  ".

La segretaria Slc/ Cgil             Rsu Slc/Cgil
    Storti Laura                        Fostinelli Alberto

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.