martedì 5 novembre 2019

Lavoro: Cgil, bene confronto, ora dare continuità a impegni

Un incontro utile e positivo dal quale è emersa la volontà di proseguire un confronto comune e, speriamo stabile nel tempo, sui temi del mercato del lavoro, in particolare su  ammortizzatori sociali, politiche attive e decreto dignità”. Lo afferma la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti al termine dell’incontro che si è tenuto quest’oggi al Ministero del Lavoro tra Cgil, Cisl e Uil e la Ministra Nunzia Catalfo.
Primo importante risultato – prosegue la dirigente sindacale – è l’istituzione di un tavolo tecnico specifico sugli ammortizzatori sociali per fronteggiare l’emergenza delle loro scadenze, e l’impegno della Ministra di verificare e assicurare che la proroga degli ammortizzatori sociali, per tutto il 2020, sia in legge di Bilancio. Inoltre, è stata data la disponibilità per individuare interventi di ordine strutturale di revisione della cassa integrazione e del Fondo integrativo salariale”.
È stato, inoltre, affrontato il nodo delle politiche attive con la promessa – prosegue Scacchetti – di aprire una riflessione sul tema della loro governance e sul tema degli organici e della stabilizzazione del personale Anpal, Anpal Servizi, Centri per l’impiego. Stessa sensibilità è stata poi espressa sul futuro occupazionale dei lavoratori socialmente utili e di quelli di pubblica utilità, così come sulla loro continuità salariale”.
Sul decreto dignità – aggiunge la segretaria confederale – la Ministra ha difeso i risultati finora ottenuti, dichiarandosi comunque disponibile a valutare in maniera condivisa con le organizzazioni sindacali le necessarie modifiche, eventualmente migliorative, della norma”.
“Infine, apprezziamo la preoccupazione che è stata espressa sullo stato di salute del nostro mercato del lavoro, la volontà di proseguire il confronto e la disponibilità di avviare, oltre a quello sugli ammortizzatori sociali, anche tavoli tecnici su decreto dignità e politiche attive”, conclude Tania Scacchetti.
Fonte: Ufficio Stampa Cgil

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno pubblicati purché privi di volgarità, offese, denigrazioni o attacchi personali.
I commenti che non rispettano queste regole elementari di buona educazione verranno cancellati.